La tastiera touch per dieci dita di Google

di

Per molti, soprattutto i meno avvezzi al progresso tecnologico, uno dei limiti principali rappresentati dall’avvento dei dispositivi full touch è rappresentato dall’assenza di una tastiera fisica, tanto che diversi produttori, in passato, hanno integrato una tastiera full QWERTY al di sotto del display, o commercializzato alcuni tablet con un accessorio pensato per sopperire a tale mancanza.

La situazione potrebbe migliorare grazie a un recente brevetto depositato da Google la cui documentazione è stata da poco resa pubblica dallo United States Patend and Trademark Office. Si tratta di un progetto in cantiere già da molto tempo nei laboratori di Mountain View, la cui richiesta di brevetto è stata inoltrata nel mese di settembre del 2011. Come si può notare dall'immagine sottostante, è presente uno dei layout brevettati, con una serie di pulsanti virtuali sui quali andrebbero a posizionarsi le dieci dita, come avviene oggi su una normale tastiera desktop; l'approccio utilizzato, a dire il vero non proprio intuitivo, prevede che ognuno dei tasti contiene alcune lettere, da selezionare effettuando un movimento veloce verso l'esterno del cerchio. Al momento è difficile prevedere sui tempi di disponibilità di una simile tastiera, ma con ogni probabilità Google ha intenzione di integrarla all'interno dei suoi prossimi tablet Nexus, dal momento che questa tecnologia difficilmente potrà essere integrata su smartphone con display di dimensioni inferiori almeno ai 10 pollici. Vedremo nei prossimi mesi quali saranno le applicazioni e le intenzioni di Mountain View.
La tastiera touch per dieci dita di Google