Larry Page di Google fa la sua prima apparizione pubblica dopo la malattia

di

Dopo una pausa di diversi mesi, il CEO di Google, Larry Page, ha fatto la sua prima apparizione in pubblico in occasione della conferenza annuale della sua azienda in Arizona. Page ha parlato ad un pubblico composto da un centinaio di persone e ha toccato diversi argomenti, tra cui le autorità di regolamentazione dell'antitrust, alcuni servizi speciali di Google e i rapporti con Apple per la questione delle Mappe. Lo scorso giugno, il 39enne era assente dall'annuale riunione degli azionisti dell'azienda di Mountain View, così come all'evento Google I/O e alla chiamata degli utili del secondo trimestre. Nell'ultima occasione Eric Schmidt disse che Page si stava riprendendo da una malattia non specificata che lo ha fermato per diverse settimane e che gli ha procurato un abbassamento della voce, ma che sarebbe stato in grado di tornare in ufficio. Fatto sta, che Page è tornato, con una voce roca, ma felice di esserci.

Tornando al discorso che ha tenuto in Arizona, relativamente al problema Maps, Page ha detto che, nel momento in cui a Cupertino hanno deciso di eliminare l'applicazione di Google da iOS 6, molti utenti hanno incrociato le braccia. Sono arrivate moltissime lamentele su dati inesatti, mancanza di dettagli, immagini distorte e indicazioni errate. Apple avrebbe potuto mantenere l'app di Mountain View, più matura e affidabile, ma ha preso una decisione strategica e ha voluto creare un proprio sistema di mappatura. Dopo il flop di Cupertino, Google ha deciso di migliorare la sua web app, ma ancora non si sa se rilascerà un'app apposita per iPhone o iPad:"Ci piacerebbe, ovviamente. Amiamo servire gli utenti delle differenti piattaforme con le nostre mappe. Sono entusiasta che altre persone stanno iniziando a notare che abbiamo lavorato duro su questa funzionalità per sette lunghi anni."
FONTE: CNET Quanto è interessante?
0
Segnala Notizia Segnala Errori Vai ai commenti