Le agenzie spaziali europee e cinesi in trattativa per costruire una base lunare

di
Secondo quanto riportato dall’odierna edizione di Bloomberg, i rappresentanti dell’Agenzia Spaziale Cinese ed Europea si sarebbero incontrati per discutere di una potenziale collaborazione che avrà l’obiettivo di portare alla costruzione di una base lunare.

L’incontro è stato confermato anche da Pal Hvistendahl, un portavoce per l'Agenzia Spaziale Europea, il quale ha affermato che “i cinesi hanno già in atto un programma già ambizioso per la Luna. Lo spazio è cambiato rispetto agli anni 60. Ci rendiamo conto che per esplorarlo per scopi pacifici abbiamo bisogno di una cooperazione internazionale importante”.
Il direttore generale del SEC 22, Johann-Dietrich Woerner, ha descritto la proposta di questo avamposto lunare come un potenziale trampolino di lancio internazionale per le future missioni su Marte, ma secondo lo stesso potrebbe essere una buona opportunità per sviluppare il turismo spaziale o il commercio minerario lunare.
La Cina, infatti, è arrivata relativamente tardi sui viaggi spaziali, ma ha intensificato il suo programma sin dal 2003. Inoltre, è stata anche esclusa dalla Stazione Spaziale Internazionale principalmente per colpa della legislazione statunitense e le preoccupazioni per i forti legami militari del programma spaziale cinese.