Le unità di calcolo disabilitate sulle GPU AMD si possono riattivare via software

di

Sarebbe possibile riattivare le unità di elaborazione bloccate, presenti all’interno delle schede grafiche AMD. Il processo, scoperto da un gruppo di modder del forum Overclock.net, permetterebbe di riattivare le unità di calcolo disabilitate delle GPU Radeon con chip Fiji, Hawaii o Tonga.

Tra queste troviamo l’AMD Radeon R9 Fury, R9 390/290 e R9 380/285. La riattivazione delle CU può portare ad un aumento sensibile delle prestazioni. Il processo di sblocco annulla completamente qualsiasi tipo di garanzia e quindi va effettuato conoscendone bene i rischi. Naturalmente, il procedimento non sempre ha successo: in alcune schede i blocchi disattivati risultano danneggiati fin dal processo di produzione, e quindi in alcun modo possono essere riutilizzati. Per sapere se la vostra scheda può essere “potenziata” bisogna usare lo strumento creato dall’utente TX12, denominato CUINFO. Questo determina le unità di elaborazione disattivate della vostra scheda e, se possibile, permette di flashare un nuovo BIOS, in grado, potenzialmente, di riattivare queste CU. Il procedimento è rischioso, ma potrebbe portare ad un deciso aumento delle prestazioni delle GPU AMD

FONTE: Techspot
Quanto è interessante?
0