Le vendite di Windows 8 vanno a gonfie vele

di

Brendan Barnicle, analista di Pacific Crest Securities, ha raccolto i dati dei principali rivenditori di Germania, Stati Uniti e Canada, relativamente al neo arrivato sistema operativo di Microsoft, Windows 8: il 75% riferisce che le vendite sono in linea con le aspettative, mentre il restante 25% afferma che la commercializzazione del successore di Seven sta andando oltre le aspettative. Un po’ di delusione per chi si aspettava che il nuovo arrivato della famiglia Windows non sarebbe riuscito a tenere il passo del predecessore, visto che, almeno stando agli attuali dati, Microsoft sembra aver azzeccato, smentendo con le vendite, i presagi negativi. Ai dati forniti dai rivenditori, va aggiunto che Windows 8 è saldamente in cima alle classifiche di vendita dei software sullo store di Amazon; considerati i quattro milioni di aggiornamenti venduti nei primi tre giorni di disponibilità, è facile intuire come le vendite piatte di computer, affiancate da un ciclo di aggiornamento allungato, non abbiano scoraggiato gli utenti ad assicurarsi una copia di Windows 8.

Per un primo significativo bilancio bisognerà attendere almeno il mese di Gennaio, ma le conferme arrivate fino ad ora, lasciano presagire che Microsoft otterrà notevoli soddisfazioni dalla nuova creatura; ricordiamo che l'obiettivo del gigante di Redmond è quello di raggiungere 400 milioni di installazioni entro il mese di luglio del prossimo anno e, considerando l'andamento attuale del mercato PC, a fare da leva per raggiungere il prestigioso traguardo dovranno essere i tablet.