LG avrà il compito esclusivo di produrre i display dell'iWatch

di

Nuove indiscrezioni dalla Corea suggeriscono che Apple abbia affidato in via esclusiva ad LG la produzione degli schermi dell'iWatch, lo smartwatch in arrivo nel 2014 destinato per molti a cambiare il mercato dei dispositivi indossabili. Secondo i report che stanno "infiammando" la rete in queste ore, la produzione di massa dei display inizierà a luglio e continuerà fino a settembre di quest'anno. Le unità previste sarebbero circa 2 milioni. Lo schermo P-OLED (Plastic OLED) misurerà 1.52 pollici e sarà dotato della medesima tecnologia utilizzata da LG per il suo G Flex, il primo smartphone con display curvo e flessibile al mondo (arriverà in Italia a fine febbraio in esclusiva Vodafone al prezzo di 899 euro). Tutto ciò sta a significare solo una cosa: l'iWatch avrà uno schermo curvo.

Il fatto che la produzione inizi solo a luglio per un lancio previsto a fine 2014 coincide perfettamente con la notizia di qualche giorno fa secondo la quale Apple ed LG sarebbero andati incontro a problemi di produzione. Sembra infatti che il 50% delle unità prodotte non riuscivano a passare il "test qualità" previsto da Cupertino. Tim Cook, John Ive e il suo team hanno dovuto rivedere qualche passaggio del progetto e dare il permesso per una nuova produzione che inizierà appunto in piena estate.