LG e Samsung si alleeranno per le TV OLED?

di

Recentemente i colossi coreani LG e Samsung si sono accordati per la risoluzione della diatriba legale che li vedeva contrapposti in merito ad alcune tecnologie impiegate nella produzione di TV OLED, ma nonostante ciò sembra che l’accordo raggiunto tra le società possa aver gettato le basi per la costruzione di una collaborazione molto più ampia, che potrebbe portarle a diventare partner commerciali. L’ipotesi, definita come molto concreta, è stata formulata dall’istituto di ricerca DisplaySearch, che ha ipotizzato un’intesa per sviluppare congiuntamente pannelli con tecnologia OLED, sulla falsariga dell’accordo siglato nel 2012 tra Sony e Panasonic.

Tre sarebbero le motivazioni che potrebbero portare alla concretizzazione dello scenario ipotizzato: nonostante Samsung e LG siano leader nello sviluppo degli AMOLED, la concorrenza giapponese sta recuperando terreno molto velocemente, potendo anche contare su tecnologie che i coreani non hanno a disposizione, senza escludere il know how accumulato in merito al 4K; il governo coreano è intervenuto sulla vicenda, riconoscendo l'importanza della tecnologia OLED per gli anni a venire: arrivare in ritardo potrebbe destabilizzare gli equilibri globali. Terza motivazione: la collaborazione tra i due colossi potrebbe risolvere il problema della produzione; nessuno degli attuali processi produttivi assicura una resa soddisfacente e, né LG, né Samsung, dispongono dell'esperienza sufficiente per assicurare la produzione sia di pannello OLED RG, che OLED bianchi. Lo scambio potrebbe agevolare entrambe le parti.