Lighthouse: la security camera capace di riconoscere persone e animali domestici

di
Il settore delle security camera per uso domestico sta crescendo a dismisura, sfornando prodotti sempre più interessanti: questa telecamera di Lighthouse è infatti in grado di monitorare gli interni di un edificio distinguendo le persone autorizzate dagli intrusi (e riconoscendo perfino gli animali domestici, evitando noiosi falsi allarmi).

Lighthouse viene dall'acceleratore di startup Playground, di proprietà di niente poco di meno che Andy Rubin, co-fondatore di Android. Il team dietro al device in realtà non vede il proprio nuovo hardware come una security camera, preferendo presentarlo come un "assistente interattivo".

Eppure è proprio nel settore della sicurezza che lighthouse si dimostra più promettente: la telecamera utilizza tecnologia deep learning oltre che sensori 3D per determinare chi è in casa e se si tratta di una persona autorizzata o di un intruso.

Gli utenti possono controllare tutto comodamente dalla companion app della telecamera, disponibile per iOS e Android. La telecamera è perfino in grado di riconoscere gli animali domestici, oltre che di avvisare i genitori al rientro a casa dei figli. La companion app monta una sorta di assistente vocale integrato con cui impartire diversi comandi al device, ad esempio chiedendo di essere avvisati quando la moglie torna dal lavoro, o chiedendo cosa stiano facendo i figli e in questo caso l'app mostrerà l'ultima clip disponibile in cui compaiono loro.

Lighthouse cattura video in 1080p ed è in grado di passare alla visione notturna in automatico. La telecamera impara velocemente chi dovrebbe essere a casa ad una certa ora e chi no, e in questo, al momento, è un device unico nel suo genere. Lighthouse e il suo servizio di riconoscimento tramite AI sono disponibili in bundle ad un prezzo di 399$, 499$, 599$ per la telecamera più, rispettivamente, un anno, tre anni, o cinque anni di abbonamento al servizio.