Lollipop non utilizza la crittografia del disco di default a causa delle prestazioni

di

Al momento della presentazione di Android Lollipop, Google ha annunciato di aver introdotto la crittografia completa del disco di default su tutti i dispositivi che installeranno il sistema operativo. Gli utenti, infatti, potranno attivarla tramite il menù impostazioni e nonostante le promesse del gigante del web, l'opzione non sarà attivata da subito. Stando a quanto riferisce un comunicato diffuso da Mountain View, infatti, la ragione per cui Google ha scelto di non attivare l'impostazione di default è da ricercare in alcuni problemi con le prestazioni: “a causa di alcuni problemi con le prestazioni registrati su diversi dispositivi Android, non siamo riusciti ad attiare la crittografia di default su tutti i nuovi dispositivi Lollipop” si legge in una dichiarazione rilasciata per l'Engadget.

Nonostante ciò, però, Google ha rinnovato il proprio impegno nel settore della crittografia in quanto “aiuta a mantenere gli utenti sicuri e protetti sul web”.
I problemi di prestazioni, però, a quanto pare non riguarderebbero tutti i dispositivi ma solo una schiera limitata di smartphone e tablet su cui, però, non sono disponibili informazioni.