M-3DI: lo standard 3D di XpanD e Panasonic è realtà

di

Dopo poche settimane dalla costituzione di un gruppo di lavoro denominato CEA (Consumer Electronics Association) per lo sviluppo di uno standard unico per gli occhiali 3D casalinghi ecco arrivare la lieta novella. Nasce M-3DI i cui padri fondatori sono XpanD e Panasonic. Trattasi di un protocollo di comunicazione tra gli occhialini 3D attivi e il ricevitore utilizzato dai TV 3D, PC e videoproiettori che assicura il funzionamento con qualsiasi marca e modello dotato di certificazione M-3DI. Al momento sembra avere la meglio la soluzione con sincronizzazione a infrarossi, ma M-3DI non chiude le porte a un'eventuale soluzione a radio-frequenze (vedi il Bluetooth di Samsung e LG). Hanno già aderito al nuovo standard Changhong, Funai, Hi-Sense, Hitachi, Mitsubishi, Seiko Epson. Assenti, per il momento, mostri sacri del settore come Sony, Samsung e LG ma, nell'interesse di noi consumatori speriamo vivamente che virino presto verso lo standard unico.

FONTE: Engadget