MacBook Air e MacBook Pro più sottili nel 2013?

di

Nonostante il MacBook Air è già estremamente sottile e il nuovo MacBook Pro Retina si è presentato con una scocca ridotta ulteriormente del 25% rispetto alle precedenti versioni, il lavoro di Apple e dei suoi designer e ingegneri alla ricerca di componenti sempre più piccoli continua alacremente, in modo da permettere la realizzazione di futuri notebook ancora più sottili e attraenti. Digitimes riporta che a Cupertino stanno lavorando con alcuni fornitori su un nuovo processo che permetterebbe all'azienda con la mela di eliminare 15 millimetri dallo spessore della luce guida usata per distribuire l'illuminazione sulla tastiera dei Pro e degli Air.

I 15 mm di spessore in meno sembrano davvero irrilevanti, visto che risulterebbero impercettibili dagli utenti, ma, probabilmente, la società di Tim Cook sta perseguendo un altro scopo. E' improbabile infatti che Apple possa alterare in maniera significativa la forma dei propri notebook per il prossimo anno, ma il processo inizia con la riduzione dei piccoli elementi, che faranno da base per un cambiamento più drastico tra qualche anno. Kyle Wiens di iFixit invece, ipotizza che una maggiore sottigliezza della tastiera potrebbe aiutare a prevenire che vengano rilasciati segni residui sullo schermo quando il portatile è chiuso.
MacBook Air e MacBook Pro più sottili nel 2013?