macOS non supporterà più le app a 32-bit da Gennaio 2018

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Nella giornata di ieri abbiamo a lungo parlato su queste pagine della decisione di Apple di abbandonare definitivamente il supporto alle applicazioni a 32-bit in iOS 11. In occasione di una sessione tenuta con gli sviluppatori alla WWDC, il gigante di Cupertino ha annunciato che farà lo stesso anche con macOS.

Durante un keynote a porte chiuse, Apple ha affermato che macOS High Sierra sarà l’ultima release di macOS a supportare le applicazioni a 32-bit senza compromessi.
Questo vuol dire che da gennaio 2018, tutte le applicazioni presentate sul Mac App Store dovranno essere a 64-bit, e quelle esistenti dovranno per forza di cosa essere aggiornate a 64-bit entro giugno 2018.
Apple inoltre ha svelato che con la release successiva ad High Sierra, adotterà un approccio più aggressivo, allo scopo di rimuovere definitivamente le applicazioni a 32-bit.
Ricordiamo che di recente Apple ha eliminato, dall’App Store di iOS, dai risultati di ricerca le app a 32-bit.