Mark Zuckerberg svela l'IA Jarvis: la casa del futuro si controlla con la voce

di
L’amministratore delegato e fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, ha ufficialmente svelato alcuni nuovi dettagli di Jarvis, l’assistente personale per la casa che riprende il nome di quello di Iron Man, al punto che proprio Robert Downey Jr. si era offerto per dare il proprio contributo allo sviluppo.

Zuckerberg afferma che Jarvis ha rappresentato per lui “una sfida personale per il 2016. Mi ero preposto l’obiettivo di sviluppare un’intelligenza artificiale in grado di gestire la mia casa, proprio come Jarvis di Iron Man”. Tuttavia inizialmente i dettagli erano pochi, ma Zuckerberg si è affidato ad una lunga nota pubblicata sul proprio profilo ufficiale per farci conoscere da vicino la tecnologia.
Il programmatore ha integrato il sistema nell’impianto demotico della propria abitazione, e grazie a ciò è in grado di gestire le luci, gli elettrodomestici, la musica, l’intrattenimento e la temperatura dell’abitazione.
Jarvis può essere comandato non solo tramite la voce, ma anche tramite Messenger, ormai sempre più al centro dell’ecosistema Facebook. A differenza di Siri, Alexa di Amazon e Google Now, questa nuova intelligenza artificiale è in grado di interagire con gli utenti utilizzando un linguaggio naturale e può anche apprendere le abitudini delle persone.
Zuckerberg afferma che Jarvis si è dimostrato in grado di intrattenere anche sua figlia Max. Tra le molte tecnologie incluse, è presente l’elaborazione del linguaggio naturale ed il riconoscimento facciale, oltre che vocale.