Megaupload era vicino alla quotazione in borsa

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Kim Dotcom, ex amministratore di Megaupload prima della sua chiusura, avrebbe svelato a TorrentFreak che il sito era vicino alla quotazione in borsa. Stando alle parole di Dotcom, l'idea era quella di ripulire i server da file coperti da copyright come Musica e Cinema per risultare puliti all'entrata nel Nasdaq. Alcune banche si erano già dichiarate interessate all'affare e si sarebbero dette pronte a sostenere un'eventuale quotazione nella borsa americana. Tuttavia non era l'unica strada che stavano percorrendo: un'altra opzione prevedeva la fusione, attraverso acquisizione, di un'azienda già quotata sul listino azionario come PricewaterhouseCoopers, Deloitte, Ernst & Young e KPMG. L'IPO più importante della storia della tecnologia, così l'ha definita Dotcom.