Microsoft: un brevetto per ridurre i furti di computer

di
I giganti del web, come Apple e Google, già da tempo si sono adoperati per evitare il furto dei loro dispositivi, con applicazioni come “Trova il mio iPhone”. Lo stesso sta facendo anche Microsoft, che di recente ha depositato un brevetto che rende meno allettanti i computer per i ladri.

La nuova tecnologia si basa sul principio delle chiamate d’emergenza, ed invia al possessore un segnale diretto, anche senza connettività di rete e senza alcuna SIM presente al suo interno.
Il tutto è stato svelato dal sito MSPowerUser, secondo cui per rendere utilizzabile questa tecnologia dovrà stringere degli accordi con le compagnie telefoniche, oltre che superare i problemi legati alla privacy dal momento che in questo modo gli utenti potrebbero essere tracciati, il che potrebbe anche scatenare le ire delle associazioni a difesa della riservatezza, sempre molto attente da questo fronte.
Chiaramente, però, come sempre quando si tratta di brevetti, non sappiamo dirvi se questa tecnologia sia destinata a vedere la luce oppure se resterà una semplice licenza registrata per ampliare il portafoglio.