Microsoft CEO: un pugno di candidati in lizza

di

In base a quanto riportato da Reuters questa mattina, Microsoft ha ridotto ulteriormente la lista dei candidati alla figura di CEO rispetto a qualche settimana fa. Tra i “papabili” troviamo ora il CEO della Ford, Alan Mulally, l’ex CEO di Nokia, Stephen Elop, Tony Bates, Executive VP di Microsoft e Satya Nadella, capo impresa e cloud sempre di Microsoft. Reuters ha inoltre sottolineato come, oltre questi appena citati, ci fossero almeno altri 5 contendenti interni all’azienda di Redmond.

Steve Ballmer, il CEO dimissionario di  Microsoft, ha annunciato nell'agosto scorso che si sarebbe ritirato entro 12 mesi, dopo circa 13 anni. Il suo ultimo compito sarebbe stato quello di trovare chi lo avrebbe sostituito nel garantire agli utenti una nuova fase basata su hardware e servizi. I due candidati più noti, Elop e Mulally, sono stati contattati dalla commissione preposta all'incarico di selezione e, mentre Elop è apparso sin da subito propenso a questo nuovo lavoro dopo aver lasciato Nokia nelle mani della stessa Microsoft, Mulally ha, in un primo momento, manifestato un certo disinteresse per il ruolo, salvo poi riconsiderare l'eventualità di diventare il CEO di una delle più grandi aziende tech al mondo. Il portale CNET riporta anche altri nomi che non sono stati citati da Reuters: Mike Lawrie, CEO di Computer Sciences, Steven Sinofsky, ex capo del team Windows in Microsoft e l'ex CEO di Juniper Networks, Kevin Johnson.
FONTE: Cnet
Quanto è interessante?
0