Microsoft dà il benvenuto ai partner di HoloLens: Intel, AMD, Acer, ASUS e tanti altri

di
Al Computex 2016, Microsoft ha fatto alcuni annunci sull'hardware e sul software del suo ecosistema. Il focus è stato posto, come prevedibile, su Windows 10 e sui dispositivi che arriveranno con il sistema operativo pre-installato, ma c'è stata anche occasione per parlare di HoloLens, che l'azienda di Redmond vede come "il futuro del computing".

Il visore per l'augmented reality (che la casa madre chiama in realtà mixed reality) sta continuando ovviamente ad essere promosso da Microsoft, che non perde occasione per mostrare le sue capacità. L'headset deve però essere adottato dalle aziende e una delle chiavi per il successo passa dalla capacità di Hololens di adattarsi a diversi ambiti di utilizzo. Microsoft ha così annunciato che aprirà il proprio hardware a numerosissime realtà, fra cui figurano Intel, AMD, HTC, Acer, ASUS, Dell, HP, Lenovo, MSI e tante altre. Basandoci sulle demo mostrate sin ora possiamo dire che HoloLens potrebbe offrire un'esperienza molto positiva, seppur ci sia ancora qualche limitazione. La nostra speranza è che queste possano essere rimosse, anche grazie ai grandi nomi che parteciperanno allo sviluppo del prodotto.