Microsoft: le divisioni Office e Cloud Services guidano la crescita

di
Microsoft, nel secondo trimestre fiscale, ha riportato un fatturato di 23,3 miliardi di Dollari, in crescita del 13% su base annua, a fronte di un utile netto totale di 21,2 miliardi di Dollari per l’anno fiscale 2017, che si è concluso a giugno.

LinkedIn ha contribuito per 1,1 miliardi di Dollari di fatturato durante il Q4. Le entrate generate dal settore videoludico sono aumentate del 3%, mentre le vendite dell’Xbox sono comunque rimaste alte nel periodo post-E3.

Il quarto trimestre è stato l’ennesimo periodo positivo per i servizi cloud, le cui entrate sono aumentate del 15% su base annua, trainate da una crescita di Azure del 97%. Di particolare interesse è anche la divisione Office, che continua a registrare nuovi abbonamenti, in numero maggiore rispetto alle licenze tradizionali. La transazione però è ancora in corso e nel breve periodo vedremo entrate ancora più alte dal nuovo modello di business.

L’altra faccia della medaglia è rappresentata dalle entrate di Microsoft Surface, che sono scese del 2%, un calo che l’azienda attribuisce alla "fine del ciclo di vita del prodotto”, dal momento che il nuovo Surface Laptop ed il Surface Pro sono stati annunciati il 2 ed il 25 Maggio, per poi diventare disponibili dal 15 Giugno.