Microsoft e Amazon guadagnano fette di mercato nel settore tablet a discapito di Apple

di

Il settore tablet è stato da sempre dominato in lungo e largo da Apple e dai suoi iPad. Il dispositivo con la Mela ha sempre attratto la clientela, oltre che per le proprie qualità estetiche, hardware e software (ecosistema incluso), anche per la mancanza di appeal e qualità dei prodotti della concorrenza. Sembra però, che tale tendenza stia per cambiare, o almeno, dopo le festività natalizie, a Cupertino stanno facendo i conti con una momentanea flessione delle vendite di iPad e iPad mini. Il network online Chitika infatti, ha pubblicato alcuni dati basati sui “click” sulle pubblicità presenti sulla propria rete, tra il 20 e il 29 dicembre, in USA e Canada. Le informazioni emerse sono molto interessanti, visto che parliamo di “decine di milioni di smartphone e tablet”. Solo l’iPhone ha guadagnato fette di mercato, registrando un +1.8%, raggiungendo il 54.3% del mercato smartphone in USA. A seguire Samsung, con il 23,7% del mercato, ma che ha fatto registrare il -0,8% da quando si sono concluse le vacanze. Google invece, è uscita indenne, con nessuna perdita, nè guadagno, nel periodo natalizio. Passiamo ora ai tablet.

Qui le cose sembrano molto diverse: Apple è la compagnia che ha subito il calo più vistoso a Natale, e pur possedendo ancora il 76,1% del mercato, è in ribasso nelle vendite natalizie dell'1,3%. Chi è stato tanto bravo da sottrarre una quota simile a Cupertino? Amazon in primis, con un guadagno dello 0,6% (quota totale del mercato pari al 9,4%), Microsoft poi, con uno +0,5% (quota totale 2.3%). I dati di Chitika, in generale, indicano una situazione di maturità nel mercato smartphone, di continua crescita in quello tablet.