Microsoft: ecco come crescerà il marketplace di app

di

E’ scontato che Microsoft voglia conquistare una fetta di mercato sempre più ampia nell’ambito mobile, soprattutto a discapito dei concorrenti diretti Android e iOS, cercando di sottrarre quanti più utenti possibili agli agguerriti rivali. Il primo passo di Microsoft sarà quello di mostrare come sia possibile migrare verso Windows Phone senza perdere le propri applicazioni e i relativi dati, tramite un sistema di scansione in grado di scandagliare un device basato su altre piattaforme individuando le applicazioni installate e suggerendo le controparti presenti nel Marketplace di Windows Phone.

La società di Redmond intende almeno mostrare ai potenziali utenti come il proprio sistema operativo mobile possa vantare un repertorio di app ricco, seppur non paragonabile ancora a quello dei concorrenti, offrendo la possibilità di esportare i propri dati in maniera veloce e intuitiva. Tra le altre ipotesi, benchè tale soluzione difficilmente riuscirebbe a fornire un'esperienza d'uso simile alle piattaforme concorrenti, vi sarebbe lo sviluppo di un emulatore in grado di eseguire applicazioni sviluppati per altri sistemi operativi mobili.