Microsoft estende la distribuzione di Surface

di

Nonostante da più parti il Surface di Microsoft sia stato accolto con un certo scettiscismo, la software house di Redmond sottolinea l’eccitazione intorno al proprio ibrido, preparando a spingere sull’acceleratore per aggredire il mercato. La maggiore critica relativa al prodotto, non era legate al device, ma alla sua distribuzione, visto che gli esemplari disponibili risultano essere troppo pochi e difficili da reperire, mettendo così l’utenza in difficoltà per un eventuale acquisto; da Redmond hanno fatto sapere che all’orizzonte è in arrivo un repentino cambio, infatti a partire dalla metà del mese di dicembre(ultimo periodo utile per i regali di Natale!), Surface sarà disponibile in una più estesa molteplicità di punti vendita, anche esterni ai soli Microsoft Store.

A partire dal prossimo anno, Microsoft estenderà la presenza e la quantità del proprio dispositivo anche in altri paesi, quali: Australia, Canada, Cina, Francia, Germania e Regno Unito, mentre per un'eventuale estensione internazionale, Italia compresa, non ci sono ancora piani. Dall'inizio del 2013 approderà sul mercato, affiancando Microsoft Surface con Windows RT, un'ulteriore ibrido su cui verrà montato Windows 8 Pro: trattasi di un laptop a tutti gli effetti, ma costruito sugli assiomi propri dei tablet non tablet pensati per esprimere al massimo le potenzialità del sistema operativo del gruppo, su cui Microsoft sta spingendo forte l'acceleratore.