Microsoft favorirebbe gli uomini, ex dipendente presenta una denuncia

di

E' bufera per Microsoft. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, un'ex dipendente di nome Katie Moussouris avrebbe presentato denuncia contro la società diretta da Satya Nadella con l'accusa di discriminazione.

Alla base di tutto ci sarebbe il sistema di valutazione di performance dei dipendenti adottato dalla compagnia fondata da Bill Gates, che favorirebbe in maniera sostanziale i maschi e discriminerebbe le donne. Moussouris, che è stata manager del programma dall'aprile del 2007 al maggio del 2014 (quando si è dimessa), si dice certa del fatto che gli uomini hanno maggiori possibilità di fare carriera rispetto alle donne.
Il problema più grande non è causato dalla denuncia in se, quanto dal fatto che il tutto potrebbe scatenare una vera e propria class action contro la società di Redmond. Un portavoce ha affermato che Microsoft è impegnata a diversificare quanto più possibile la forza lavoro, ma nonostante ciò sul web è polemica contro la società.