Microsoft lancia la versione cloud del rilevatore di contenuti pedopornografici

di

Microsoft ha annunciato il lancio della versione cloud di PhotoDNA, la tecnologia gratuita progettata per rilevare le immagini raffiguranti abusi sessuali su minori, che grazie a questa nuova espansione potrà essere utilizzata su più servizi e siti web.

PhotoDNA è stato utilizzato per anni da grandi aziende come Facebook, Twitter e Microsoft per individuare le foto illegali ed eliminarle.
Tuttavia, la prima versione richiedeva il caricamento sui rispettivi server per poter lavorare, e necessitava di una certa conoscenza da parte degli ingegneri di rete per poter girare nel migliore dei modi. Questa versione cloud invece gira direttamente sul cloud di Microsoft, e può essere utilizzato anche da aziende piccole ed organizzazioni senza scopo di lucro.
PhotoDNA rileva i dati di centri come l'NCMEC e li converte in valori numerici, che funzionano come le impronte digitali. Il funzionamento è molto simile al rilevatore di pedopornografia sviluppato da Google. Secondo Microsoft, Flipboard ha utilizzato PhotoDNA cloud per poter effettuare la scansione dei contenuti inviati dagli utenti negli scorsi mesi. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0