Microsoft mostra display con l'integrazione del Kinect, in futuro anche i laptop ne saranno dotati

di

Presto la tecnologia alla base del Kinect potrebbe essere integrata in una televisione o in un laptop. Ad annunciarlo è Craig Mundie, senior advisor di Microsoft, impegnato in una conferenza al TechForum organizzato dall'azienda di Redmond a Seattle questa settimana. Il colosso dell'informatica sembra davvero credere molto in questo suo prodotto, visto che recentemente ha anche inaugurato un nuovo centro nel suo campus in cui avvengono dimostrazioni di nuovi prodotti legati al Kinect, nelle forme più disparate possibili. L'obiettivo primario di Microsoft, secondo Mundie, è quello di miniaturizzare il Kinect:"Vogliamo che sia il più piccolo e il più economico possibile. Il mio sogno è quello di infilarlo nel Surface". Il dirigente continua a parlare dei progetti futuri, e dice che presto potremo vedere il Kinect integrato nei laptop:"Non succederà domani, ma abbiamo già iniziato a percorrere questa strada". Attualmente Microsoft è già riuscita ad inserire i sensori del Kinect, più piccoli di quelli esistenti, all'interno di grossi schermi televisivi.

Ciò nonostante Mundie ritiene che le sfide da superare siano ancora molte, visto che non è semplice adattare i sensori all'uso di tutti i giorni. Per esempio il Kinect non funziona alla luce del giorno, e ciò ne limita l'utilizzo alquanto:"Funzionando con raggi infrarossi, nel momento in cui si trova immerso nella luce del sole, fatta di raggi infrarossi appunto, perde del tutto le sue capacità di riconoscimento delle gesture". Dei rumor di alcune settimane fa, sostenevano che Microsoft fosse al lavoro con Asus per realizzare dispositivi basati su questo tipo di tecnologia, ma al momento nessun prodotto è stato presentato. L'azienda di Redmond potrebbe essere ancora lontana dal suo obbiettivo, ma la sua determinazione farà si che non si arrenderà fino a quando non riuscirà a mettere un sensore Kinect all'interno di qualsiasi perifierica.