Microsoft Office 2013 non potrà essere usato dai possessori di Windows XP e Windows Vista

di

Proprio in questo momento si sta tenendo l’evento stampa di presentazione della versione Consumer di Office 2013. Una delle prime novità è il taglio di Windows Xp e Vista dalla lista dei sistemi operativi che supporteranno la nuova suite di applicazioni. Office 2010 includeva il supporto per entrambe le versioni, ma con questo nuovo aggiornamento la Microsoft obbliga gli utenti a passare a Windows 7 o Windows 8 per godere dei vantaggi apportati. Office 2013 sarà disponibile anche in versione streaming on-demand, disponibile tramite sottoscrizione ad Office 365 Home Premium. Per gli utenti old style invece, si potrà sempre acquistare la versione classica, funzionante con una licenza valida.

Questa nuova versione di Office includerà inoltre, delle funzionalità attivabili tramite tecnologia touch, utili per i tablet che ne faranno uso. Molti utenti rimarranno delusi dall'abbandono di Windows XP e Windows Vista, ma la Microsoft, per farsi perdonare, offrirà una promozione per l'upgrade a Windows al costo di soli 39.99$.