Microsoft potrebbe offrire gratis la licenza di Windows Phone e Windows RT ai produttori

di

Windows Phone sta facendo bene nella fascia low-end dei dispositivi mobili in alcune regioni del mondo. I dati sono sempre più positivi e la fetta di mercato appartenente al sistema operativo mobile di Microsoft sta, anche se leggermente, aumentando a livello internazionale. Il problema è che il 90% dei dispositivi con Windows Phone venduti, sono prodotti da Nokia e Microsoft vorrebbe "allearsi" con un numero maggiore di produttori, soprattutto per migliorare ulteriormente la propria presenza sul mercato. Con quest'obbiettivo in mente, a Redmond stanno pensando di offrire gratis il proprio sistema operativo mobile (anche Windows RT sarebbe incluso in questa "offerta"), eliminando il costo della licenza, pari a circa 20-30 dollari, per ogni singolo smartphone venduto.

The Verge riporta che Microsoft sta lavorando su versioni di Windows Phone e Windows RT che saranno offerte gratuitamente ai produttori di hardware. Dovrebbe essere previsto l'inserimento di pubblicità e più avvisi per "spingere" gli utenti ad abbonarsi a servizi come SkyDrive, Office e Skype. Uno degli obbiettivi principali per Redmond, neanche tanto piccolo, è quello di recuperare il terreno perduto su Android e iOS e di imitare soprattutto il robottino verde che, non solo è gratuito, ma è anche il sistema operativo più diffuso al mondo.