Microsoft presenta Holoportation: ecco l’ufficio remoto del futuro

di
Microsoft ha presentato quella che è la visione dell’ufficio del futuro, battezzata Holoportation. Il tutto è basato sulla comunicazione olografica, una tecnologia su cui sta già puntando il colosso di Redmond.

Holoportation altro non è che una combinazione delle tecnologia di realtà orografiche e miste in quanto combina la posizione di diverse persone e progetti e crea una rappresentazione tridimensionale completa in tempo reale. L’immagine in 3D però deve essere visualizzata attraverso un auricolare come HoloLens o HTC Vive.
La tecnologia è stata presentata per la prima volta nel mese di marzo in occasione della BUILD Conference. Questo però rappresenta un passo in avanti significativo, riducendo sia l’ingombro fisico che la larghezza di banda necessaria per far funzionare Holoportation. Per fare un esempio, è in grado di collocare l’intera macchina all’interno di un’automobile chiedendo una larghezza di banda tra i 30 ed i 50 Mbps, ancora molto elevata.
Holoportation ha lo scopo di rendere la comunicazione a distanza più “personale”, attraverso una rappresentazione reale e tridimensionale delle persone con cui si sta interagendo. E’ chiaro però che si tratta di una tecnologia piuttosto giovane, che ha bisogno di altre ottimizzazioni, in particolare in termini di larghezza banda, nonostante questa sia stata ridotta del 97% rispetto al primo prototipo.

FONTE: Slashgear