Microsoft semplifica le segnalazioni dei revenge porn

di

Il revenge porn rappresenta sempre di più un fenomeno in aumento sul web, e molte società si stanno adoperando per cercare di affrontarlo. Microsoft è l'ultimo a gettarsi nella mischia, ed insieme a Google sta cercando di stare vicina alle vittime di questo fenomeno di cyberbullismo.

Il tutto attraverso la pubblicazione di un modulo sul sito di supporto Microsoft, in cui sarà possibile segnalare i contenuti interessati e la documentazione legale, se presente.
Se la richiesta sarà dichiarata valida, Microsoft eliminerà da Bing.com ed OneDrive (o Xbox Live) i contenuti interessati, ma problemi potrebbero sopraggiungere qualora le foto o video fossero state indicizzate anche da Google, in quel caso gli utenti saranno costretti ad effettuare una segnalazione dedicata anche all'altro motore di ricerca.
Sebbene non si tratti di una misura volta ad eliminare completamente il revenge porn, questo modulo mira a tenere a bada questo fenomeno che col passare del tempo diventa sempre più una piaga per il web. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0