Microsoft, spiega come ha progettato la tastiera touch

di

I tablet sono molto utili per quel che riguarda la consultazione di media, audio, musica e pagine internet, ma poco funzionali per la creazione di contenuti, basti pensare ad esempio a scrivere una lunga email, ci si accorge subito che la tastiera è uno dei fattori negativi. Microsoft ha ascoltato le lamentele di molti utilizzatori di questi sistemi così ha reinventato la tastiera touch per la sua piattaforma: i tasti a grandezza variabile permettono una ergonomia maggiore, si riscontra inoltre la presenza di diversi layout.

Come si può notare dalle immagini in calce alla notizia Microsoft ha scoperto, con il tablet in modalità panoramica, che i pollici si posizionano negli angoli bassi dello schermo e la vista si sposta continuamente dalla zona di inserimento, la tastiera, alla zona in cui viene visualizzata l'output. Sul blog di Windows 8 si puo apprendere anche che l'inserimento del testo predittivo tendeva a deconcentrare gli utenti, cosa che ha indotto ad eliminare la funzione, mentre al centro, sopra la tastiera, i tasti si inclinano in base all'angolo che i pollici hanno durante la battitura del testo.
Microsoft, spiega come ha progettato la tastiera touch