Microsoft svela Project Emma: l'indossabile per i malati di Parkinson

di
Microsoft, alla Build Conference in corso, ha annunciato di aver creato il proprio orologio intelligente, che però è progettato per aiutare le persone che sono malate di Parkinson e fanno fatica a scrivere a causa dei tremori provocati dal morbo.

Si chiama Project Emma, e trasmette delle vibrazioni al cervello che aiutano a controllare i tremori alle mani. Al momento si tratta di un semplice prototipo, ma secondo la compagnia americana potrebbe rappresentare un passo in avanti nell’uso della tecnologia indossabile per aiutare le persone in condizioni specifiche.
L’agitazione incontrollabile, infatti, è un sintomo comune del Parkinson, una malattia incurabile che colpisce più di dieci milioni di persone in tutto il mondo e provoca la perdita del controllo degli arti. Il nome del progetto riprende quello di Emma Lawton, una graphic designer con il Parkinson che ha collaborato con il direttore di Microsoft Research, Haiyan Zhang, il quale ha creato l’orologio appositamente per lei.
A livello hardware, è composto da una serie di motori che inviano segnalali per distrarre il cervello nel tentativo di creare delle scosse, calmare i movimenti muscolari e rendere più facile la scrittura. Doti fondamentali per un graphic designer.
Al momento del lancio, qualora dovesse esserci, sarà possibile modificare il quadrante dell’orologio attraverso una compagino app. Sulla possibile data di lancio, almeno al momento non sono disponibili indicazioni.

Microsoft svela Project Emma: l'indossabile per i malati di Parkinson