Microsoft: Windows 7 è diventato obsoleto, stop agli aggiornamenti tra tre anni

di
Microsoft ha chiuso in via ufficiale il supporto mainstream per Windows 7 nel Gennaio di due anni fa, a ridosso della presentazione del nuovo sistema operativo. Il gigante di Redmond ha anche bloccato le vendite dei PC basati su Windows 7 ed 8.1, per focalizzarsi su Ten.

Oggi, la compagnia di Satya Nadella ha rivelato che tra meno di tre anni Seven non riceverà nemmeno più aggiornamenti di sicurezza. Il preavviso così esteso non è certo una novità in termini di strategia, in quanto permette a tutti quei clienti business di effettuare gli aggiornamenti delle macchine in tempo, in modo tale da non restare scoperti al momento della fine del supporto.
Nel post pubblicato sul blog ufficiale, l’azienda americana ha invitato le aziende ad effettuare la migrazione nel minor tempo possibile, in modo tale da poter sfruttare le nuove funzionalità del sistema operativo.
Windows 7 comunque resta ancora molto popolare in ambito business, ma nel futuro di Microsoft c’è sempre più Windows 10.