Mike Pence: "Gli americani torneranno sulla Luna e saranno i primi su Marte"

di
Il Vice Presidente degli USA ha tenuto un discorso storico al National Air and Space Museum di Washington. Nel lungo discorso, che trovate per intero in apertura, Pence si è soffermato a lungo anche sul futuro dell'esplorazione spaziale americana. Per il vicepresidente non ci sono dubbi: l'uomo -anzi, l'America- tornerà sulla Luna e andrà su Marte.

"Ci sono sempre state due prevalenti –ed opposte– visioni quando si tratta del ruolo americano nell'esplorazione spaziale", scrive Engadget riportando il discorso di Pence. "Una pensa che tornare sulla Luna sia un errore, la NASA ci ha già portato là; dovremmo lavorare duramente su Marte e oltre. L'altra pensa che Marte ora non sia nelle nostre possibilità e che la Luna sia più semplice da raggiungere in meno tempo.

In altre parole: Marte è un obiettivo di medio-lungo termine, ma la NASA dovrebbe utilizzare la Luna come trampolino di lancio. Che l'amministrazione Trump stia valutando un obiettivo più immediato rispetto a quello più lungo e ambizioso, francamente non sorprende la maggior parte dei principali commentatori. E non è nemmeno da escludere –per quanto irrealistico– che Trump speri di portare di nuovo l'uomo sulla Luna entro la fine del suo primo mandato. Un evento di un'importanza tale che, in un certo senso, fungerebbe da carta jolly per guadagnarsi molto verosimilmente anche un secondo mandato. Gli americani sono stati sempre molto suggestionabili da questo genere di cose, e la sua popolarità sicuramente ne gioverebbe.

Detto ciò, l'idea che la NASA possa improvvisare un'operazione simile in meno di tre anni appare inverosimile. Tuttavia la visione di Pence e dell'amministrazione Trump lascia comunque ben sperare. "Non torneremo sulla Luna per lasciare nuovamente un'impronta e una bandiera, ma per porre le fondamenta necessarie per portare gli americani su Marte", ha infatti detto chiaramente il vicepresidente.

La speranza è che i propositi possano tradursi anche in fatti concreti: i Bush, padre e figlio, avevano avanzato entrambi la proposta di tornare sulla Luna nell'immediato futuro. Eppure non se ne fece nulla, e a distanza di anni noi siamo ancora qua a parlarne.