Moskito, lo smartwatch ibrido che diventa un tachimetro da bicicletta

di
Se i primi smartwatch usciti sul mercato si differenziavano per forma e design dai classici orologi meccanici, oggi c’è un ritorno al passato, con sempre più dispositivi “ibridi”.

Lo dimostra una volta di più il nuovo Samsung Gear S3, che sembra in tutto e per tutto un normalissimo cronografo, pur nascondendo nella cassa la migliore tecnologia indossabile che si possa trovare sul mercato. Anche Apple ha brevettato un nuovo orologio con cassa circolare, mentre il progetto Moskito è andato ancora oltre: parliamo di uno smartwatch ibrido con svariati sensori all’interno e normalissime lancette all’esterno. La particolarità però è rappresentata dalla sua versatilità, basta infatti un attimo per sganciare materialmente il quadrante dal cinturino per trasformare il dispositivo in un tachimetro da bici.

È una soluzione pensata soprattutto per chi ama pedalare e desidera un tachimetro smart, connesso al proprio smartphone. Sulle due ruote si monta in maniera altrettanto immediata, grazie a un dock da manubrio. Con la semplice pressione di un tasto, si trasforma la lancetta dei secondi in un indicatore di velocità, che funziona sia in miglia che in chilometri orari. Ma perché può essere considerato uno smartwatch? Perché Moskito è capace di segnalare chiamate non risposte, SMS in arrivo e altre notifiche comuni. È inoltre perfetto per chi odia ricaricare spesso o addirittura ogni giorno il proprio orologio, la sua batteria ricaricabile infatti garantisce fra i sei e i ventiquattro mesi di autonomia.

La sua meccanica è di qualità svizzera, non a caso il prezzo per finanziare la sua realizzazione su Kickstarter è di 495 euro. Prime consegne previste a ottobre 2017, un’eternità che potrebbe portare a qualsiasi scenario, soprattutto dopo la pessima virata di Pebble negli ultimi mesi. La startup, lanciata verso la produzione della seconda generazione dei suoi dispositivi, ha raggiunto e doppiato tutti i goal previsti, ma ha svenduto tutto a Fitbit prima che i Pebble Time 2 venissero consegnati ai clienti. Questi sono stati ovviamente rimborsati, ma è sempre una delusione non ricevere qualcosa che si aspettava da mesi.

Moskito, lo smartwatch ibrido che diventa un tachimetro da bicicletta