Munster corregge le stime di vendita dell'iPhone

di

Secondo Gene Munster, analista di Piper Jaffray, le vendite dell'iPhone nel periodo Q2 del 2012 sono state superiori rispetto a quanto si prevedeva, motivo per cui ha corretto le stime verso l'alto e ha consigliato a tutti gli investitori a comprare azioni Apple. Un'azione che va controtendenza rispetto ad altri analisti del settore, che avevano invece abbassato le loro stime di vendita a causa di diversi fattori fra cui la concorrenza sempre più agguerrita e la crisi economica.

Nel rapporto pubblicato, Munster afferma che Apple batterà tranquillamente le aspettative e nel mese di luglio ha piazzato dai 28 ai 29 milioni di iPhone, quattro in più rispetto ai numeri previsto. Per quanto riguarda il prossimo trimestre è atteso un calo sensibile delle vendite, poiché tutti gli utenti sono in attesa della quinta generazione di iPhone, che potrebbe già essere presentata il mese prossimo. Mentre, come accade spesso, sotto il periodo delle festività natalizie ci si aspetta un aumento.