MyKronoz presenta ZeTime, il primo smartwatch ibrido con lancette meccaniche

di
Ad oggi esistono due tipi di orologi: i classici segnatempo meccanici e gli avanzati smartwatch, pieni di tecnologia al loro interno. Può esistere un prodotto ibrido, che abbia entrambe le nature? Assolutamente si.

Si chiama ZeTime ed è prodotto da MyKronoz: è dotato di movimento meccanico e di schermo touchscreen, la soluzione definitiva per chi vuole sperimentare le funzioni di uno smartwatch senza abbandonare i meccanismi classici a lancette. Ma com’è riuscita MyKronoz a realizzare un dispositivo simile? Riuscendo a bucare letteralmente il display, facendo un foro per le lancette e connettendole direttamente al meccanismo interno. Oltre le lancette, lo scheletro di uno smartwatch a tutti gli effetti, capace di controllare i battiti cardiaci, di contare i passi, le calorie, il sonno, l’attività fisica in generale, di gestire il calendario, il meteo e tutto ciò che solitamente si riesce a fare con un orologio intelligente.

Il display è circolare da 1,22 pollici e ha una risoluzione di 240 x 240 pixel, all’interno è alloggiato anche un accelerometro a 3 assi. Si connette allo smartphone tramite bluetooth 4.1, ha una batteria da 120 mAh, resiste a immersioni fino a 30 metri di profondità (tre atmosfere), ha cinturini in silicone, in elle o in fibra di carbonio, mentre la cassa è di acciaio inossidabile. Se vi ha convinto fino ad ora, l’ultimo scoglio è il prezzo: 199,90 euro. Il primo prototipo sarà presentato da MyKronoz al prossimo Mobile World Congress di Barcellona, sarà compatibile sia con Android che con iOS.

MyKronoz presenta ZeTime, il primo smartwatch ibrido con lancette meccaniche