NASA: uno scudo per l'atmosfera di Marte

di
Secondo uno studio condotto da Jim Green, della Planetary Science Devision della NASA, il pianeta Marte potrebbe presto tornare abitabile.

L’idea del team dell’agenzia spaziale americana è di posizionare uno scudo magnetico dipolare nel punto di Lagrange L1 del pianeta Rosso, in modo tale da creare una magnetosfera artificiale per contrastare il vento solare.
In questo modo, Marte potrebbe conservare la propria atmosfera diventando, di fatto, abitabile. Lo studio è stato presentato in occasione del Planetary Science Vision 2050 tenuto a Washington tra il 27 Febbraio ed il 1 Marzo e basato sulle sonde Mars Express e MAVEN, le quali hanno rivelato che Marte, proprio come la Terra, in precedenza possedeva un campo magnetico che è scomparso improvvisamente 4,2 miliardi di anni fa.
Questa improvvisa scomparsa ha causato una fuga di atmosfera nel pianeta che nel giro di 500 anni si è trasformato in un luogo freddo ed inospitale.
La magnetosfera artificiale sarà generata da uno scudo dipolare magnetico, in grado di contrastare il vento del sole.
Come risultato, l'atmosfera di Marte troverebbe un nuovo equilibrio. In primo luogo, secondo i calcoli, si registrerebbe un aumento medio della temperatura superficiale di circa 4 gradi centigradi. Ciò sarebbe sufficiente a sciogliere il rivestimento di ghiaccio di anidride carbonica sopra la calotta polare settentrionale. L'evaporazione della CO2 innescherebbe un effetto serra, riscaldando ulteriormente l'atmosfera e causando lo scioglimento dell'acqua ghiacciata nelle calotte polari, dove si stima sia imprigionato circa un settimo degli oceani che una volta scorrevano su Marte. Il pianeta rosso potrebbe così tornare ad essere un mondo abitabile più simile alla Terra” si legge nello studio, pubblicato sul sito dell’AGI.