Neil Young: la mia musica è troppo buona per i servizi di streaming

di

Negli ultimi tempi i servizi di streaming musicali hanno diviso gli artisti in due fazioni: coloro che sono a favore della digitalizzazione completa delle tracce, e quelli che non hanno intenzione di pubblicare le loro creazioni. A quest'ultima schiera si è aggregato oggi Neil Young.

L'artista infatti ha affermato che sta eliminando la sua musica da tutte le librerie online in quanto convinto che questi servizi non valorizzino al massimo le tracce.
Non mi sento bene se penso di essermi venduto. I servizi di streaming musicale offrono la peggior qualità della storia della trasmissione o di qualsiasi altra forma di distribuzione” ha scritto la rockstar sulla propria pagina ufficialae Facebook. “Sono dell'idea che non sia corretto nei confronti dei miei fan che la mia musica venga venduta in questo modo. E' una cosa negativa sia per me che per la mia musica”.
Young non è il primo a prendere questa decisione, e probabilmente non sarà nemmeno l'ultimo. Qualche settimana fa anche Prince ha ufficializzato la medesima scelta. 

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0