Nel 2017 le app scaricate saranno 160 miliardi

di

Quello delle app per dispositivi mobili rappresenta un mercato in continua e forte crescita, nonché un’occasione unica per tutti gli sviluppatori. Secondo un recente studio condotto da Juniper Research, nel 2017 le applicazioni scaricate dai vari store mobile raggiungeranno la quota di 160 miliardi, e la stragrande maggioranza di questi download saranno costituiti da app gratuite che, grazie alle versioni fremium e ad altre nuove forme pubblicitarie, in alcuni paesi garantiscono elevati proventi ai developer. Se la cifra emersa dall’analisi venisse confermata, significherebbe che il numero di download di app nel 2017 sarà pari al doppio rispetto a quello attuale; gran parte di questa importante crescita, stando allo studio, verrà garantita dai nuovi smartphone che faranno il loro ingresso nei mercati dove attualmente sono diffusi esclusivamente i feature phone, ovvero quei dispositivi che offrono solo funzionalità telefoniche di base.

Ad oggi, il 50% dei telefoni venduti rientra anche nei feature phone, e tale numero è destinato a diminuire, seppur in maniera sensibile, nel corso dei prossimi anni, con la diffusione di smartphone caratterizzati da prezzi accessibili ma sempre più avanzati dal punto di vista funzionale. Tra i 160 miliardi di download ipotizzati, il ruolo da protagonista verrà ricoperto dai titoli gratuiti i cui proventi sono garantiti dalle pubblicità e dai cosiddetti freemium, ovvero quelle app che consentono l'acquisto di elementi aggiuntivi. Alla luce di ciò, nonostante il numero di app raddoppierà, quelle a pagamento diminuiranno fino al 5%, contro il 6,1% attuale.