Nel futuro di Skype potrebbe esserci WebRTC

di

Il sistema di gestione di flussi audio/video all’interno dei browser, sviluppato da Google e distribuito con licenza open source, potrebbe rappresentare il futuro prossimo di Skype. Ad avallare tale indiscrezione ci sarebbe un annuncio di lavoro pubblicato da Microsoft che mostra come l’azienda sia alla ricerca di una figura in grado di rendere il noto software VoIP compatibile con lo standard promosso dalla società di Mountain View. L’eventuale integrazione con WebRTC consentirebbe una gestione più semplice delle videochiamate attaverso Skype all’interno di un browser, consentendo così, ad esempio, una sessione di comunicazione mediante un apposito pulsante inserito in una pagina web senza la necessità di installare plugin.