Netflix sta cominciando ad aumentare i suoi prezzi. Presto anche in Italia?

di
Brutte notizie per gli abbonati canadesi di Netflix. In arrivo un aumento dei prezzi di tutti i pacchetti abbonamento. Si parla di un paio di dollari in più, che non è poco se si considera che il prezzo di base non superava comunque i 10$. Non si tratta del primo Paese a subire un aumento e il trend non fa ben presagire.

Ora i Canadesi dovranno pagare 8.99$ i 10.99$ a seconda che scelgano il pacchetto basic o quello standard. Anche gli abbonati premium dovrebbero vedere un aumento del prezzo, questa volta di un paio di dollari. Siamo ancora ampiamente sotto la soglia di sopportazione, eppure non è nemmeno uno scherzo, dopotutto in percentuale gli aumenti superano ampiamente il 10%.

Anche gli americani, a Maggio dello scorso anno, avevano visto i propri abbonamenti aumentati di qualche dollaro. Una mossa che aveva contribuito ad aumentare i profitti della compagnia nel secondo quadrimestre del 2016.

É molto probabile che si tratti di un trend generale che, presto o tardi, colpirà anche l'Europa. Del resto che una compagnia decida di entrare a gamba tesa su un mercato grazie a prezzi estremamente convenienti, salvo aumentarli leggermente una volta che si è creato un pubblico affezionato, è una cosa piuttosto comune. Tutto sta nel vedere se il leggero aumento porterà ad una flessione a ribasso degli abbonati nei due Paesi nord americani. Salvo scosse sconvolgenti, quella di aumentare gli abbonamenti potrebbe diventare una strategia globale per Netflix.

Certo, non mancano nemmeno delle incognite, una fra tutte l'arrivo di nuove piattaforme VOD a partire da quella di Disney che potrebbero comunque far alzare la guardia alla piattaforma di Hastings, costringendola ad una posizione meno ottimista sulle implicazioni di un possibile aumento per tutti i Paesi.