Niente iPhone 5S e iPad Mini 2 alla WWDC?

di

Sia l’iPhone 5S che la seconda versione dell’iPad Mini di Apple potrebbero essere i grandi assenti all’appuntamento previsto per giugno, la Worldwide Developers Conference. La possibilità, non affatto remota, è stata avanzata da Ming-chi Kyuo di KGI Securities, che comunica le difficoltà che la società di Cupertino avrebbe incontrato nel corso della fabbricazione dei due prodotti. KGI Securities, entrando nello specifico, riporta che le difficoltà tecniche del nuovo melafonino sarebbero dovute allo strato di collegamento tra il vetro protettivo del device e i materiali circostanti, ovvero l’alluminio anodizzato bianco e nero; Apple, stando alle voci, avrebbe scelto di optare per un diverso tipo di saldatura, senza però trovare ancora il collante ideale affinchè risulti invisibile all’utente.

Il tutto avrebbe causato uno slittamento notevole dei tempi, facendo slittare il lancio da luglio al prossimo autunno. Lo stesso problema avrebbe interessato anche il tanto vociferato iPhone low cost, atteso inizialmente per l'estate. Diverse, invece, le cause del rallentamento nella produzione di iPad Mini: Apple, a quanto pare, starebbe faticando nell'inclusione di un Display Retina all'interno del device, sia per questioni progettuali che di performance del terminale; anche il fratello minore dell'iPad, nonché il successore dell'iPad Mini, quindi, potrebbe subire uno spostamento forzato della sua presentazione, nonostante la sua presenza in occasione del WWDC che si terrà tra qualche mese, non sia mai stata data come certa. Se le previsioni di Ming-chi Kuo trovassero conferma, per eventuali novità da parte di Cupertino, la stagione buona potrebbe essere l'autunno.