Niente tachimetro per la Tesla Model 3

di
Il Tony Stark del mondo vero, Elon Musk, non è certo una persona facile da convincere o dalle opinioni traballanti, specialmente quando interpellato su Twitter.

Famosi i suoi tweet al vetriolo contro chiunque attiri la sua attenzione, desideroso di una risposta.
Dopo la sua definizione delle celle ad idrogeno in "celle da idioti", la nuova vittima del suo forte carattere è stata Nick G, uno sviluppatore software dell'Inghilterra, con la richiesta di un tachimetro sulla Model 3 di prossima uscita.

Da quanto abbiamo visto nel prototipo mostrato l'anno scorso, la Model 3 rivoluzionerà anche il design interno oltre a rendere alla portata di (quasi) tutti una berlina elettrica di lusso, grazie all'implementazione di un singolo schermo centrale sulla plancia e la rimozione di tutto il resto, come vedete nell'immagine in calce.
Questa disposizione serve a spostare l'attenzione sull'Autopilot, il sistema di guida assistita di Tesla.

Nick, su twitter, ha chiesto più volte se potesse essere integrato un tachimetro classico posto davanti al guidatore, perentoria la risposta di Musk, "No".
La successiva richiesta riguardava, allora, l'eventuale presenza di un display head-up per poter tenere sotto controllo l'andatura, istantanea la risposta del miliardario: "No".

Le successive risposte del CEO di Tesla e SpaceX, nonchè ideatore di HyperLoop, riportano come una automobile a guida autonoma non ha bisogno di tutte quelle informazioni, paragonandola ad un taxi: non ti interessa la velocità a cui sta andando il pilota, ma solo la destinazione.

Niente tachimetro per la Tesla Model 3