Nokia e Windows Phone hanno bisogno di terminali con prezzi più bassi

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Nokia non vede l'ora di poter produrre smartphone Windows Phone dal prezzo più contenuto per competere con Android nei terminali di bascia medio/bassa e bassa. Fino ad ora la casa finlandese oltre che sull'ammiraglio Lumia 800, punta molto sul Lumia 710 che tra l'altro è destinato ad una utenza più giovane e offre un prezzo piuttosto accessibile di 299 euro, mantenendo sostanzialmente invariate le principali caratteristiche hardware del Lumia 800. Ma evidentemente tutto ciò non basta per far decollare le vendite e soprattutto Windows Phone, ma la causa principale di ciò è la stessa Microsoft con requisiti che ha imposto ai produttori.

Tali requisiti si sono rivelati necessari per eseguire in maniera adeguata il sistema operativo. Ma ovviamente alla casa di Redmond converrebbe che Windows Phone, indipendentemente dalla qualità con la quale viene eseguito,  si trovasse su molti più dispositivi per aumentare gli introiti derivati da Market Place e servizi vari. 
La soluzione a tutto ciò arriverà a metà di questo anno e si chiama Tango, una versione di Windows Phone destinata agli smartphone meno performanti. Tango potrebbe essere l'asso nella manica per incrementare esponenzialmente la diffusione del l'OS mobile di Microsoft e le vendite di Nokia.

FONTE: PocketNow