Nokia: gli analisti attendono le dimissioni dell'amministratore delegato Stephen Elop

di

Gli analisti iniziano a contare i giorni che separano l'amministratore delegato della Nokia, Stephen Elop, dall'abbandono. Secondo Magnus Rehle, Greenwich Consulting, il dirigente non è riuscito ad attrarre nuovi clienti nei due anni in cui ha guidato il gigante della telefonia benché si vendano circa un milione di telefoni al giorno. I due nuovi smartphone, Lumia 920 e 820, sembra siano stati un fiasco, volendo parafrasare la perdita del 25% che il titolo ha subito in borsa nei due giorni seguenti al lancio.

Ora bisogna vedere come il mercato accoglierà questi nuovi prodotti che hanno degli avversari di tutto rispetto: l'iPhone 5 ha venduto 2 milioni di unità nel primo giorno di preordine mentre l'S3 nei primi tre mesi ha toccato quota 20 milioni. Nel secondo trimestre dell'anno sono stati venduti circa 6 milioni di smartphone Symbian rispetto ai 4 milioni di Windows Phone. Visto che il periodo di Natale si preannuncia più iPhone-centrico si dovrà aspettare la primavera del 2013 per rinvenire qualche segno di ripresa. C'è anche chi spezza una lancia a favore del numero uno di Nokia. Sami Sarkamies, analista Nordea, pensa che pochi sarebbero riusciti a far meglio di Elop; l'amministratore ha poco più di sei mesi per dimostrare che la propria strategia funzioni. La ristrutturazione ha portato alla perdita di 3 miliardi di euro.FONTE: PhoneArena