Nuova causa contro Google per discriminazione delle donne

di
Tre ex dipendenti di Google hanno denunciato il loro ex datore di lavoro in quanto, secondo le stesse, discriminerebbe sistematicamente e ripetutamente le donne, dando loro uno stipendio inferiore a quello garantito agli uomini.

Le tre donne starebbero cercando alleati per intentare una class action contro Google, che potrebbe subire un duro contraccolpo d’immagine, dal momento che si è sempre schierato a difesa della parità dei sessi e dei diritti delle donne. Non è però la prima causa del genere intentata contro il gigante di Mountain View, però, ed in generale negli ultimi tempi molti dei giganti della Silicon Valley hanno dovuto far fronte a cause del genere. E’ il caso, ad esempio, di Microsoft e Twitter, che sono state accusate da alcune ingegneri donne di favorire gli uomini in caso di promozione.

La causa intentata da Kelly Ellis, Holly Pease e Kelli Wisuri, però, sta avendo un eco importante anche oltremanica. La Ellis, in un’intervista ha affermato che è stata praticamente costretta a lasciare Google dopo che le era stata negata una promozione e dopo che erano stati assunti degli ingegneri uomini con esperienza simile alla sua, per posizioni più pagata.