Nuove statistiche ufficiali sulla distribuzione Android: Jelly Bean al 37,9%

di

Anche se con qualche giorno di ritardo rispetto a quanto accade solitamente, anche questo mese, sul sito Android Developers, Google ha pubblicato le statistiche ufficiali relative alla frammentazione del sistema operativo mobile. L’inizio del mese di luglio ha fatto registrare un avvicendamento al vertice tra la più recente release Jelly Bean e Gingerbread, segno positivo di un cambiamento che big G auspica da tempo. Addentrandoci nelle cifre, Jelly Bean giunge al 37,9% totale(con un aumento del 4,9% rispetto a quanto registrato 30 giorni fa), dividendosi fra il 32,2% delle versioni 4.1.x e il 5,6% delle 4.2.x, quest’ultima in corso di distribuzione per alcuni smarphone appartenenti alla fascia alta, tra cui figura l’HTC One.

Ice Cream Sandwitch scende al 23,3%(-2,3%), mentre Honeycomb resta a un misero 0,1%. Come è possibile intuire osservando il grafico, Gingerbread fa registrare una diminuzione significativa, passato al 34,1%(-2,4%), e cedendo così il gradino più alto del podio a Jelly Bean. Segue, quasi invariato, Froyo con il suo 3,1%, Eclair all'1,4% e Donut; che resiste a fondo classifica con una misero 0,1%. Le cifre sono state ottenute analizzando la versione del sistema operativo equipaggiata da tutti i device che hanno effettuato l'accesso al Google Play in un periodo pari a 14 giorni, conclusosi ieri, lunedì 8 luglio. Nonostante la frammentazione permanga, le statistiche fanno ben sperare per il futuro della piattaforma del robottino verde, e i produttori sembra stiano progressivamente prendendo confidenza con lo sviluppo e il rilascio dei pacchetti d'aggiornamento alle versioni più recenti, proprio come voluto da Google.
Nuove statistiche ufficiali sulla distribuzione Android: Jelly Bean al 37,9%