Nvidia disponibile a concedere le proprie licenze grafiche ad altre aziende

di

Durante una recente conferenza, Jen-Hsun Huang, CEO di Nvidia, ha annunciato una precisa e forte volontà della sua azienda nel voler concedere a terzi le licenze sui propri processori e, in generale, sulle proprie tecnologie grafiche. In poche parole le aziende che vorranno produrre internamente le proprie soluzioni grafiche basate su tecnologia Nvidia potranno farlo tranquillamente, ovviamente pagando. Si tratta di un'importante svolta soprattutto per il mondo mobile, soggetto ad un'evoluzione rapida e incessante e bisognoso di idee e soluzioni varie e alternative. La decisione dell'azienda asiatica potrebbe anche essere vista come un atto di avvicinamento ad Apple e Samsung, le uniche due compagnie impegnate nel mondo mobile in grado di produrre da sè chip grafici.

Il discorso di Huang è improntato proprio su quest'ultima possibilità:"La conclusione è che il mondo è cambiato e noi stiamo espandendo il nostro modello di business per servire i mercati che storicamente non potevamo servire con la vendita dei soli chip. Questo è per noi un modo di coinvolgere clienti che non amano acquistare chip perché preferiscono crearli in proprio, perché hanno la capacità, la creatività e ora la scala per costruirli in proprio". Il modello a licenza proposto da Nvidia permetterà di avere a disposizione, almeno per ora, l'architettura grafica Kepler (alla base dei processori grafici della serie GeForce, Quadro e Tesla) e la prossima generazione Tegra per il mondo mobile, nome in codice Logan. Un'ottima iniziativa per favorire un maggior flusso di entrate in un momento caratterizzato da crisi e sempre maggior concorrenza, vedi Qualcomm e ARM.
FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
0