Omicidio su Facebook, polemiche sulla rimozione

di
Nella giornata di ieri ha fatto capolino sulle testate di tutto il mondo la notizia del filmato, pubblicato da un uomo di Cleveland, sul proprio account ufficiale Facebook in diretta, nel corso della quale uccideva un anziano.

Facebook ha immediatamente preso le distanze dall’accaduto, rimuovendo il video dopo circa tre ore, ma non sono mancate le polemiche. In particolare, alcune associazioni si sono scagliate contro la compagnia di Menlo Park che secondo gli stessi avrebbe rimosso il filmato a troppo tempo dalla pubblicazione. Immediata è arrivata la reazione del vice presidente per le operazioni globali, Justin Osofsky, il quale ha affermato che in futuro “daremo priorità alle segnalazioni con serie implicazioni per la sicurezza della nostra community. Siamo al lavoro per rendere questo processo di revisione ancora più veloce”.
Intanto, le autorità americane hanno fissato una ricompensa di 50.000 Dollari per tutti coloro che sono in grado di fornire informazioni utili per trovare Steve Spephens, il trentasettenne che ha pubblicato il video e che ha annunciato, nello stesso filmato, di aver ucciso altre tredici persone.