OnePlus stava preparando uno wearable ma ha cambiato idea

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Con tutti i produttori di smartphone che pian piano decidono di imprimere il loro marchio anche nel settore degli indossabili, non ci sorprende sapere che anche OnePlus stava preparando il proprio wearable. Sembra però che i piani siano cambiati all'ultimo minuto, proprio prima che fosse annunciato ufficialmente.

Il device doveva essere un fitness tracker. Niente di avanzato come il Samsung Gear o l'Apple Watch, quindi. Dovrebbe essere servito per uno scopo ven preciso.
Intervistato da Techradar, Carl Pei - co-fondatore di OnePlus - ha parlato un un po' di più del prodotto messo da parte:

"Avevamo un fitness tracker ed uno speaker Bluetooth in fase di sviluppo, ma abbiamo cancellato entrambi circa un mese prima del lancio. Abbiamo chiesto a noi stessi "qual è il nostro fine?" e abbiamo quindi deciso di focalizzarci sugli smartphone, per assicurarci di lanciare prodotti di qualità e lasciare i wearables e gli speaker Bluetooth alle persone che sanno cosa stanno facendo."

Sembra quindi che OnePlus non si espanderà in altri settori al di fuori di quello smartphone, almeno non per il momento. Invece concentrerà i suoi sforzi sui cellulari, il OnePlus Two e il nuovo annunciato OnePlus X. Vi ricordiamo che per acquistarli avete bisogno di un invito per via delle scorte limitate, e che entrambi i dispositivi montano una versione modificata di Android - chiamata Oxygen OS -, anziché una più comune Cyanogen.

Chissà quante persone avrebbero acquistato un indossabile dell'azienda cinese...