Online i nuovi tool dell'NSA per colpire Windows

di
Il gruppo di hacker Shadow Brokers ha pubblicato sul web una serie di strumenti che a quanto pare sarebbero stati utilizzati dall’NSA durante le operazioni di spionaggio sui computer basati sul sistema operativo di Microsoft, Windows.

Il tutto a conclusione di un’operazione, iniziata un anno fa, e conclusasi durante il weekend di Pasqua, che ha permesso al mondo di scoprire le raffinate tecniche di spionaggio utilizzate dagli 007 per infiltrarsi nei sistemi informatici e computer delle vittime.
Venerdì scorso il gruppo ha pubblicato sul web un archivio contenente tutti gli strumenti di hacking utilizzati dai componenti del gruppo Equation Group, la divisione dell’NSA che si occupa proprio dell’hackeraggio.
Archivio immediatamente finito nelle mani degli esperti di sicurezza che, dopo averlo analizzato, ha scoperto una massiccia presenza di tool per hackerare i sistemi operativi Windows, ma non solo, perchè a quanto pare sarebbero emerse anche prove riguardanti molte manomissioni nei sistemi informatici di banche del Medio Oriente, per spiare le transazioni dei clienti.
Microsoft, dopo aver analizzato il materiale, si è detta certa del fatto che i rischi legati alla diffusione sono estremamente ridotti.